Le regole per scegliere un profumo perfetto - Parte 2

Ovviamente, la scelta di un profumo, in questo caso soprattutto da regalare, non è complessa solo per il profumo in sé o per la persona a cui lo si regala, ma anche per altri fattori che esulano dal profumo in sé, come la bellezza o la particolarità della bottiglia, il mastro profumiere che lo crea, la maison etc.

Ecco altri tre aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie un profumo, un particolare metodo di scelta ed un utile consiglio se vi regalano un profumo a voi poco gradito!

 

Scegliere un profumo per la sua bottiglia

Il profumo è quasi sempre stato un oggetto anche da collezione, un oggetto estetico, e oggi lo è ancora di più, specialmente se lo dovete regalare o, addirittura, la persona a cui lo dovete dare è appassionata di questo genere di cose.

L’estetica della bottiglia di un profumo non è assolutamente da prendere sottogamba e, anzi, in caso di indecisione o di regali il cui scopo primario non è la fragranza in sé, decidere di comprare un profumo con una bottiglia bella o particolare è sempre la scelta migliore.

Sceglier un profumo per il suo marchio

Anche in questo caso, si tratta di un aspetto non legato direttamente al profumo e pensato per persone esperte del mondo della profumeria o che sono fan di un particolare stilista, un certo brand o un determinato maestro profumiere.

In questo caso potete andare a colpo sicuro scegliendo la fragranza sotto il determinato brand, maison, profumiere o stilista che la persona a cui andrà il profumo ama e sarete certi che ne sarà felice, a prescindere dalla fragranza.

A volte l’istinto è la scelta giusta

Abbiamo detto che non è saggio scegliere un profumo durante i primi secondi dall’applicazione, a meno che questo non causi, ovviamente a chi lo deve utilizzare, uno shock emotivo, ossia non faccia riaffiorare ricordi, persone ed eventi del passato.

Solitamente avviene durante i primi 10 secondi, ed è ovviamente da comprare solo se i ricordi sono positivi, ma, in quel caso, non dovete perdere una simile occasione.

Le app che possono scegliere per voi

Nel caso non siate capaci di regalare un profumo a qualcuno, ma vorreste comunque farlo, ci sono app e piattaforme digitali in grado, con semplici domande personali, di poter trovare il profumo ideale per chiunque.

Un tipico esempio è l’app della boutique Roger&Gallet, a Parigi. Certo, si tratta di Parigi, ma una simile funzione è quella per cui è nato il sito, sempre francese, nose.fr. Bisogna registrarsi al sito e, una volta avviato, attraverso le domande, il sito funge da personal shopper dei profumi in grado di trovare cinque fragranze perfette per ognuno.

Come fare se il profumo che vi hanno regalato non vi piace?

Vi hanno regalato un profumo che non vi piace, come fare ad utilizzarlo comunque senza sprecarlo? Oltre al classico riciclo dei regali, da fare rigorosamente se la persona che vi ha regalato il profumo non potrà in alcun modo scoprire la cosa, se la fragranza scelta non vi è proprio insopportabile potete applicarlo in piccolissime dosi, senza strofinare la pelle (altrimenti l’aura del profumo si diffonde sempre di più).

Solitamente vicino ai polsi, così lo sentiranno gli altri, ma non voi.