I profumi da uomo sempre più presenti nelle profumerie

La presenza di profumi maschili nelle profumerie è sempre maggiore, tanto che oggi rappresentano addirittura il 38% del mercato, guadagnando terreno al ritmo del 2% annuo rispetto al mercato femminile.

Un rapporto effettuato da Euromonitor International, l’istituto internazionale che analizza i trend di mercato, che conferma quello che da anni le maison profumiere già sanno: le cose stanno cambiando.

 

Profumi da Uomo e da Donna, cosa cambia a livello di mercato?

A livello di mercato, per quanto ormai quello maschile abbia raggiunto quasi il 40%, sono due mercati che si muovono in maniera completamente diversa perché sono diversi i target di mercato.

Il profumo da donna, il più antico e quello che occupa maggiormente il mercato, oltre che un acquisto oculato e costoso può anche essere un acquisto impulsivo e di massa, cosa opposta nel caso degli uomini.

Gli uomini, invece, scelgono il profumo con molta più cura e attenzione, comprandone anche meno, anche se spesso più costoso. Allo stesso modo delle automobili, insomma.

Cosa vedono gli uomini nel profumo?

Secondo Monica Micheletti, Fine Fragrance Director di Firmenich, gli uomini sono molto più evoluti rispetto a tempo fa per quanto riguarda ai profumi anche perché l’ottica stessa del profumo è cambiata.

In primo luogo non è più visto come tocco finale della toeletta, necessario o meno, ma come parte integrante di uno stile, tanto da cambiare anche profumo in base ad abiti e situazioni.

In secondo luogo, gli uomini vedono nel profumo anche delle potenti armi di seduzione, a torto o a ragione, e che quindi deve entrarci perfettamente in sintonia, ma quando lo fa diventano indissolubili.

Come sono i profumi da uomo più richiesti?

Di solito gli uomini ricercano profumi che siano un mix di note audaci, generose e irresistibili, equilibrando diversi opposti: forza e gentilezza, luce e ombra, normalità e sensualità.

Le note perfette per questi particolari desideri, solitamente, sono mescolanze di agrumi, spezie e profumi legnosi.

Anche l’occhio vuole la sua parte, e infatti anche i flaconi dei profumi sono fatti con attenzione: vetro scolpito con colori che spaziano dal nero al rosso fiamma, passando per il grigio o il blu.

La vasta scelta di profumi da uomo

La scelta di profumi da uomo, per quanto sia “solo” il 38% del mercato, è molto vasta.

In primo luogo ci sono i classici, ossia quei profumi che sono entrati nel mercato quando ancora il mercato dei profumi da uomo era inesistente, e quindi creati senza seguire una moda del momento, ma degli “ideali” assoluti, il che li ha fatti diventare una pietra miliare della profumeria da uomo.

Tuttavia, oggi che il mercato è così ampio, anno dopo anni nascono e muoiono decine se non centinaia di profumi diversi, creati secondo le mode del momento, anche se, in particolare, le note floreali stanno prendendo sempre più piede e assumendo sempre più importanza anche nel campo dei profumi da uomo.